Cos’è Foodies’ Place?

Foodies’ Place è una scuola di cucina, ma non immaginatevi una di quelle scuole tradizionali con fornelli al plutonio e forni ai raggi fotonici, qui troverete una cucina formato casalingo e non una di quelle professionali , e poi del resto anche la  cucina di casa vostra non va a raggi laser … o sbaglio?

E poi se è per questo, nemmeno io sono un’insegnante di cucina convenzionale.

io

VG

 

Avvolta nel mistero, c’è chi dice che abbia 25 anni (io) e chi invece 39 40 41 (l’anagrafe), non mi vedrete girare con giacca e cappello da cuoco, ma tuttalpiù con una camicia bianca (per ora allacciata sul davanti …).  Non sono uno Chef de Cuisine (altrimenti sarei qui a parlarvi del mio giro di degustazione nella Napa Valley), ma solo una Foodie cronica con una buona preparazione tecnica ed una curiosità che mi porta per natura ad approfondire tutti gli argomenti con metodo.

diane

Gli appunti di Diane

Ho iniziato nel 2001, o forse era il 2002, per gioco e ho dato la mia prima di “lezione” di cucina alla mia amica Diane, allora vivevo in Canada.

Da allora è stato un susseguirsi di domande e richieste di aiuto, dapprima poco frequenti e poi via via sempre più frequenti e specifiche.

Non ho mai aperto un blog di cucina perché sono un po’ pigra e perché lavoro con l’estro del momento e mi annoio un po’ a fare lavori ripetitivi.

L’idea di Foodies’ Place  è nata allora, quando stavo ancora in Canada. Dopo Diane, ho iniziato a guardarmi intorno quando andavo a fare la spesa, e mi chiedevo come facesse la gente a mangiare quelle porcherie che metteva nel carrello. Tutte le volte concludevo con il solito pensiero “un giorno o l’altro aprirò una scuola di cucina”

Sono passati tanti anni, e il pensiero mi ha sempre accompagnata, ho studiato tanto da autodidatta e poi un corso per professionisti del settore e aspiranti Chef, durante il quale i miei Chef Maestri (Fabio Zago, Davide Negri, Emanuele Frigerio e perfino Maurizio Santin!) con i costanti insegnamenti ed apprezzamenti mi hanno dato il coraggio e la fiducia in me stessa che mi serviva per imbarcarmi in questa avventura.

Non faccio quello che faccio per dire a tutti guardate quanto sono brava e io sono la più figa del mondo in cucina, perché non lo sono. Mi piace tantissimo aiutare le persone in cucina e mi da tanta soddisfazione vedere la loro contentezza quando riescono in qualcosa che non pensavano possibile. Mi rivolgo a tutti quelli che si sentono disperati in cucina, ma anche a coloro che vogliono migliorare la loro tecnica o vogliono approfondire un argomento e non hanno tempo di leggersi dei mapazzoni di libri così.

Eccomi qua pronta a trasmettere con tanto entusiasmo tutto quello che so a chi vorrà …. Foodie’s Place [il posto di ritrovo dei Foodies] ovvero di coloro che amano il cibo per checchessia motivo!

Questo post è disponibile anche in: Inglese