Il come

I bordi della crostata

I bordi della crostata

Giocare con i bordi della crostata è uno dei metodi più semplici per ottenere quello che gli americani chiamano il WOW Factor. Ecco un vademecum sui come decorare in maniera scicchettosa una bella crostata. Qui ci sono raccolti ben 8 tipi diversi di bordi di crostata tutti molto semplici da realizzare.

Mi sono imbattuta in questa cosa fighissima! Almeno per me che adoro la frolla anche per la sua plasticità.

L’immagine l’ho ritagliata dal video originale di Martha Stewart (alzi la mano chi non la conosce …).

Qui trovate il video in originale, è in inglese, ma i gesti sono molto chiari e si capisce bene come procedere.

Ecco in poche parole come si fa (per l’eggwash leggete sotto):

  1. ritagliate delle piccole foglie con un taglia biscotti e segnate le vene con un coltellino. Attaccatele poi al bordo con una spennellata di eggwash
  2. pizzicate la pasta tra due dita e poi con la punta della forchetta praticate le incisioni
  3. sempre con una forchetta, prima incidete in una direzione, poi passate sopra nella direzione opposta a formare dei quadratini
  4. prendete un po di pasta, tiratela sottile, tagliate 3 striscioline e formate una treccia che andrete ad applicare con una spennellata di eggwash
  5. schiacciate il bordo con i rebbi di una forchetta
  6. semplicemente pinzate la pasta tra le dita
  7. con la punta di un coltellino praticate tanti taglietti sul bordo distanziati di un centimetro, prendete delicatamente i ventaglietti e piegateli in direzioni opposta
  8. infarinate la punta di un cucchiaio e usatela per incidere il bordo, sono due incisioni concentriche

Eggwash: sbattete leggermente un tuorlo con un cucchiaio di acqua tiepida.

A me piace tantissimo anche questo bordo con tutte le finiture miste e più lo guardo più mi vengono in mente combinazioni carine ….. e a voi?

(speriamo che la Martha non mi chieda di togliere l’immagine …. )

Potrebbero anche interessarti

Nessun Commento

Invia risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.