Secondi

Hamburger di tacchino

hamburger tacchinoMa chi lo dice che gli hamburger a casa debbano essere per forza dei frisbee?

Facciamolo di tacchino, che si dice avere la medesima fama noiosa del pollo, ma con alcuni accorgimenti che poi si applicano a quasi tutti gli hamburger.

Ditemi poi voi se è ancora noioso!

Hamburger di tacchino
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Diamo una seconda vita alla carne di tacchino: economica e salutare, ma con la fama di essere noiosetta come il pollo.
Author:
Serves: 4
Ingredients
  • 680 g trita di tacchino
  • ½ bicchiere vino bianco
  • 1 rametto rosmarino
  • sale fine
  • pepe se vi piace
Instructions
  1. Prendete la trita, mettetela in un contenitore e salatela per bene. Impastatela con le mani, per far assorbire bene il sale e riponetela coperta per una mezz'oretta. Il sale aiuterà la carne ad amalgamarsi meglio.
  2. Dividete la carne in 4 porzioni e formate gli hamburger: larghi circa 10 cm e spessi 1.5/2 cm. un hamburger troppo sottile (come le bistecche del resto) non avrà tempo di abbrustolire fuori, che dentro sarà a cottura. Ora che abbiamo raggiunto quel bel colorino dorato, dentro è una ciabatta. Compattate, ma non troppo.
  3. A parte scaldate un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, o per i più laidi, un pezzetto di burro chiarificato, in una padella adeguatamente grande. Se la padella è sovraffollata, la temperatura crolla e la carne butta fuori acqua. Risultato: carne bollita e ciabattosa.
  4. Quando bello caldo, aggiungete il rametto di rosmarino e gli hamburger.
  5. Lasciateli dorare, ma rivoltateli spesso. Ricordate, sono di tacchino nessuna cottura al sangue, ma nemmeno stracotti, non devono essere delle ciabatte.
  6. Per sapere quando sono cotti, toccateli con il dito e fate riferimento qui per la cottura media/ben cotta.
  7. Quando saranno quasi pronti (quindi un po più mollicci rispetto alla cottura desiderata) sfumate con il vino a temperatura allegra.
  8. Rigirate gli hamburger nel sughino o usate un cucchiaio per insaporirli.
Notes
Tante parole per un hamburger, lo so, ma questa pratica si applica a tutti gli hamburger e a gran parte della carne.
Potete variare i sapori come volete, quando impastate la carne con il sale, potete aggiungere anche un trito di erbe, o della paprika affumicata, o tutti e due.... o la gratta (come la chiamo io) del limone o dell'arancia .......
Provate a sfumare con il vino rosso per un sapore più deciso, quasi come quello della carne rossa!
In generale la carne trita è meglio prepararla al momento, per evitare che ossidi troppo (diventa grigia). Se non potete, almeno non acquistateli già fatti, ci vogliono 5 minuti a formarli e avranno una consistenza diversa, molto più morbida e meno farinosa, e vedete cosa ci va dentro...più o meno.

 

Potrebbero anche interessarti

Nessun Commento

Invia risposta

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.