Pani e Lievitati in pratica

Challah pomodori secchi e olive

Challah pomodori secchi e oliveFino a qualche mese fa non sapevo nemmeno cosa fosse uno Challah e ora ve ne presento uno con pomodori secchi e olive!

La mia amica Clara mi ha passato una sua ricetta ed è stato amore a prima vista!

Lo Challah (si pronuncia Hallah, con le H aspirate e non “sciallà” come lo chiamavo io …) è un pane speciale che gli Ebrei preparano per i giorni di festa e il Sabbath. Sono pani abbastanza veloci e semplici da fare, generalmente neutri di sapore con una consistenza un po’ simile a quella del pan carré.

Se l’impasto non presenta grandi difficoltà, le cose si possono complicare e non di poco nel dare loro la forma.

Sono infatti sempre intrecciati e riescono ad avere forme parecchio complesse, ma bellissime! Si va dalla semplice treccia a tre (quella di Pippicalzelunghe per intenderci) fino a elaborate forme a 6 capi.

Gli Challah sono presentati neutri o rifiniti con semini di vario genere: sesamo, papavero etc, ma questo ve lo racconto in un altro post.

Questa è la mia versione mediterranea con:

  • Pomodorini secchi di Sardegna: conservati sotto sale e poi in olio di oliva (io non li sciacquo dal sale prima di metterli nell’olio, mi piacciono di più)
  • Olive nere di Gaeta
  • Olio EVO Siciliano

Generalmente uso come ricetta base quella che si trova sul libro di Hamelman (in inglese) o quella che mi ha passato la Clara, che magari scriverò in un altro post; in questo caso, per pura curiosità ho provato questa che mi ha passato un’amica Canadese.

Edit: 22 aprile 2016 – la ricetta della Clara è finalmente qui!

Direi che sono abbastanza simili come risultato.

Challah pomodori secchi e olive
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Ingredients
Challah
  • 1 kg farina tipo 0 (Manitoba del super)
  • 2 uova intere
  • 150 ml (105 g) olio EVO
  • 380 ml acqua tiepida circa (olio + uova + acqua = 650 ml)
  • 20 g sale
  • 40 g zucchero (o 1 cucchiaio di Malto d'Orzo)
  • 25 g lievito di birra fresco
Farcia
  • 70/100 ml olio EVO
  • 200/250 g pomodori secchi
  • 200/250 olive nere
  • origano secco
Instructions
  1. Metti in un contenitore graduato l'olio e le uova e porta il livello a 650 ml aggiungendo acqua tiepida.
  2. A parte, mescola insieme la farina, il sale e lo zucchero, e sbriciola il lievito.
  3. Aggiungi i liquidi ed inizia ad impastare fino a che l'impasto non risulta liscio e molto compatto (incordato, simile alla gomma da masticare come consistenza)
  4. Copri e lascia lievitare per 1h e ½ a circa 26o gradi.
  5. Nel frattempo taglia grossolanamente le olive e i pomodori e condiscili con un paio di cucchiai di olio
  6. Trascorso questo tempo, prendi l'impasto e dividilo a metà, stendilo a formare due rettangoli.
  7. Versa l'olio della farcia e ungi bene con le mani o con un pennello i due rettangoli.
  8. Spargi in maniera uniforme la farcia sui due rettangoli e condisci con un po di origano.
  9. Inizia ad arrotolare l'impasto su se stesso a formare due cilindri.
  10. A questo punto copri l'impasto con la pellicola e metti a lievitare per altri 30/45 min
  11. Trascorso questo tempo, spennella con un uovo sbattuto, allungato con un cucchiaio di acqua e un pizzico di sale (si chiama egg wash), in forno a 180 gradi per 20/25 minuti
oppure Variante 1 (tutto uguale fino al punto 9)
  1. Poi con un coltello molto affilato e con la lama inumidita, taglia per il lungo uno dei rotoli lasciando un'estremità attaccata di circa 5 cm e ruota leggermente le due metà in modo che la sezione tagliata sia rivolta verso l'alto.
  2. Adesso accavalla intrecciandole, le due parti.
  3. Copri con la pellicola, lascia lievitare per 30/45 min, salta il passaggio dell'egg wash e inforna a 180o C per 20/25 minuti.
Notes
E l'intreccio? Beh ispirato dalla "Treccia Russa", qui nella foto la vedete in una versione con il pesto..
challah pomodori secchi e olive - treccia russa
Foto presa qui

E questo è tutto.  Esiste una procedura un po’ più tecnica per impastare, ma vi rimando ad un altro post!

Potrebbero anche interessarti

Nessun Commento

Invia risposta

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.