Primi

Cannelloni ripieni della nonna di Ale Titti

cannelloni della nonnae di Ale Titti

Questo pezzo di storia arriva da una cara amica virtuale che ha da poco aperto un blog: I pasticci di Ale Titti. E’ la ricetta dei cannelloni ripieni così come li faceva la sua nonna. Una ricetta della sua infanzia che mi ha reso molto felice quando ha deciso di condividerla qui.

La grande specialità della Ale però sono i lievitati, ha delle manine d’oro quella li … sul suo blog troverete anche tante ricette super collaudate di pani e lievitati in genere. Se vi trovate in difficoltà, chiedete lei vi risponderà di certo, e se avete bisogno di passare da un lievito all’altro leggete qui.

Cannelloni ripieni della nonna di Ale Titti
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Andate a vedere il sito della Titti qui: I pasticci di Ale Titti una fonte incredibile di idee.
Author:
Serves: 6
Ingredients
Pasta all'uovo
  • 600 g farina 00
  • 6 uova
Ripieno
  • 100 g polpa di maiale
  • 100 g petto di pollo
  • 200 g manzo
  • 100 g mortadella o prosciutto crudo
  • 100 g parmigiano
  • 50 g besciamella
  • 1 uovo intero
  • q.b. noce moscata
  • q.b sale
  • q.b. pepe
Besciamella
  • 50 g burro
  • 50 g farina 00
  • ½ litro latte
  • noce moscata
  • sale
Instructions
  1. Tagliate a pezzettini piccoli la polpa di maiale, il petto di pollo e il manzo e fateli rosolare in padella con una noce di burro o con olio evo, passateli al tritacarne insieme alla mortadella (o al prosciutto).
  2. Mettete la carne trita in una ciotola, incorporatevi l'uovo, il parmigiano, la noce moscata il sale il pepe e la besciamella (quest'ultima servirà ad ammorbidire il ripieno che se nò risulterebbe troppo asciutto) e amalgamate bene il tutto.
  3. Dopo aver ricavato i quadrati di pasta, lessarli in acqua salata, (il tempo che la pasta ritorni a galla) scolateli e metteteli in una capiente ciotola con acqua fredda (questo serve per fermare la cottura) scolateli di nuovo, e adagiateli su un telo ad asciugare.
  4. Prendete una pirofila e mettete un pò di ragù sul fondo.
  5. A questo punto farcite ogni quadrato di pasta con il ripieno e avvolgetelo su se stesso.
  6. Allineateli uno accanto all'altro nella pirofila, fino al riempimento, formando solo uno strato.
  7. Cuocere ad 180° per almeno 40-45 minuti per avere una bella gratinatura.

 

Potrebbero anche interessarti

2 Commenti

  • Rispondi
    Alessandra Rosati
    Marzo 24, 2016 at 9:29 pm

    Grazie per aver condiviso la mia ricetta Valentina!!!!!!!
    Complimenti per il tuo blog!
    Un abbraccio Alessandra

    • Rispondi
      valentinagi
      Marzo 24, 2016 at 9:40 pm

      Eh di che? Grazie a te per aver condiviso la tua ricetta! Presto qui ci metterò anche le mie lezioni, per tutti! Un bacione

    Invia risposta

    Rate this recipe:  

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.